News

Salento Rugby - Granata touche

Il Salento Rugby ha ragione di un Granata determinato

I tarantati tornano a vincere dopo lo stop per il Sei Nazioni

Salento Rugby - Granata toucheRitorna in campo il Salento Rugby dopo più di 20 giorni di stop dovuto alla pausa del Campionato di serie C Girone 2 per gli impegni della Nazionale Italiana nel torneo delle Sei Nazioni. I tarantati sono scesi sul sintetico di Santeramo in Colle ospiti del Rugby Club Granata in formazione rimaneggiata per le assenze di Francavilla, Margari, Orlandino, Rago e degli ormai lungodegenti Luciano Brogno e Mancarella.

Partita delicata per i salentini, in vista della volata finale che li vede ancora sotto di due punti in classifica sulla capolista Potenza. Dopo sei minuti dal calcio di invio, fischiato dall’attento Sig. Sylos di Bari, il Salento Rugby passa in vantaggio usufruendo di un calcio di punizione trasformato da Capitan Ivano Abbate che, poco prima, si era visto negare un altro tentativo. In una manciata di minuti i Granata riagguantano il pareggio con il loro Capitano, Alessandro Pierri, ma devono capitolare al tredicesimo quando Gabriele Calò schiaccia in meta e sempre il piede caldo di Capitan Abbate trasforma. I salentini non sono appagati dal vantaggio e, seppur faticando in mischia, riescono ad attivare il gioco in trequarti grazie ad un prorompente Nestola che lancia in meta Carlà ed al ventesimo sono sul 17 a 3.

Il Salento Rugby subisce il ritorno della squadra di casa che al trentesimo va in meta, trasforma e poco dopo usufruisce di un calcio di punizione che la porta sotto break sui tarantati sul risultato di 13 a 17. Ma il primo tempo si chiude con una ammonizione per i Granata e un calcio di punizione del puntuale Abbate che ridà fiato ai suoi.

Bastano i primi quindici minuti del secondo tempo per far mettere il bonus in tasca dei salentini grazie alle due mete, in successione, siglate da Carmine Tardio. I Granata sembrano accusare il colpo e, subito dopo la quinta meta siglata ancora da Gabriele Calò, il coach Alberto Follo da il via alla girandola di cambi. A cinque minuti dalla conclusione i Granata vanno in meta ma non trasformano: ultimo sussulto di una partita giocata a buon ritmo.

L’allenatore dei tarantati, soddisfatto a fine partita, dichiara: «Sono molto contento della prestazione dei miei ragazzi. Sapevamo di affrontare una squadra che ci avrebbe dato filo da torcere, giovane, motivata e ben disposta in campo ed abbiamo dato tutto per ottenere il risultato che volevamo. Nell’ultimo periodo ho focalizzato l’attenzione sulla parte atletica e sull’approccio mentale al match e ad oggi non posso lamentarmi anche se ci sarà ancora da lavorare.»

Il Campionato ritornerà il 5 marzo con i salentini che attendono il Panthers Rugby Team di Modugno tra le mura amiche.

 

Formazione Salento Rugby: 15. Ricciato (32’ s.t. Lia), 14. Fina, 13. Gomini (32’ s.t. Bruno), 12. Carlà (35’ s.t. Tosetto), 11. Tramacere (30’ s.t. Serafino), 10. Nestola, 9. Abbate, 8. Tardio (31’ s.t. Panarelli), 7. Calò, 6. Manta, 5. Cristiano (35’ p.t. Gravina), 4. Conforti, 3. De Bello (32’ s.t. Cesari), 2. Calavita, 1. Brogno

Risultati Serie C Girone 2

Panthers – Kheiron 0-39 (0-6)

Draghi – Potenza 7-35 (1-5)

A.Taranto – Falchi 19-13 (3-2)

Granata – Salento 18-41 (2-5)

Classifica: Potenza* pt. 44, Salento Rugby* pt. 42, Rugby Club Granata pt. 30, Draghi BAT pt. 20, Falchi** pt. 18, Kheiron pt. 15, Taranto* pt. 12, Panthers pt. 1

* 4 punti di penalizzazione per non aver ottemperato all’obbligatorietà giovanile

** 4 punti di penalizzazione come comunicato C2/09/GST